Come nasce un solarium ISO Italia

La produzione di un solarium ISO Italia

Produzione: ciclo produttivo e controlli di qualità

ISO Italia dà vita ad un ciclo produttivo completamente interno, a differenza di molte aziende che acquistano, per la realizzazione dei propri solarium, componenti e materiali da fornitori esterni.

Questa impostazione è indice di controlli e qualità superiori che mantengono inalterato l'efficienza e il comfort dei solarium ISO Italia.

Ciclo produttivo

Benché possieda un reparto di grafici, ISO Italia si avvale anche della competenza di consulenti design esterni; questo per ottenere un design dei propri solarium sempre riconoscibile, ma attento alle novità stilistiche.

Sulla base del progetto si procede alla fase di realizzazione del prototipo suddividendo le attività che riguardano la parte meccanica ed elettrica sempre nel rispetto delle normative europee che regolamentano il settore dell'abbronzatura.

Sul prototipo sono applicate delle apparecchiature che simulano le condizioni di lavoro del solarium verificando: la resistenza delle componenti alla temperatura di esercizio, gli assorbimenti di corrente e le distribuzioni dell'irradiazione. In questa fase vengono inoltre considerati i comfort per l'utilizzatore con un'analisi critica delle varie opzioni.

Superati i test, si inizia la fase di industrializzazione con la realizzazione dei disegni tecnici definitivi e delle strutture degli stampi per la produzione in serie; si identificano i fornitori esterni sottoponendoli agli obblighi per il mantenimento degli standard qualitativi e si definiscono i tempi del ciclo di produzione e le modalità di immissione della prima pre-serie di apparecchiature che devono essere realizzate.

Controlli di qualità

Per ogni prodotto è definita una procedura interna che determina i controlli di qualità. Questi si dividono in tre categorie:

  • le verifiche in accettazione, che identificano quali controlli a campione devono essere eseguiti sui materiali che arrivano in azienda, per la produzione di un modello;
  • le verifiche del processo produttivo, che determinano in quale fase del processo produttivo di ogni modello devono essere effettuati i controlli;
  • le verifiche e i collaudi dei prodotti finiti che si suddividono a loro volta in quattro categorie: verifica finale della corrispondenza con l'ordine effettuato dal cliente, prima verifica di funzionalità, realizzazione del collaudo di sicurezza elettrica, realizzazione della misurazione di radianza.